Dai voce al brand che è in te

images-8Cosa vuol dire personal branding? Se la parola brand è associata al concetto di prodotto, in questo caso il prodotto siamo noi stessi: il personal branding è l’immagine che si fornisce attraverso il racconto delle proprie storie, interessi e obiettivi.

SPEAKER

Paola Bonomo, consigliere indipendente di corporate governance e business angel con precedente esperienze in Vodafone, eBay e McKinsey

Sara Rosso, manager di Automattic con esperienze in Ogilvy & Mather e HP

DI COSA ABBIAMO PARLATO

Il personal branding esiste anche se noi non lo costruiamo, inteso come immagine che gli altri hanno di noi.

Chiarita la definizione, le due ospiti si sono alternate in un dialogo su come creare il proprio personal branding e la propria reputazione online, partendo da Linkedin fino a un sito internet.

Cercando su Google il nostro nome, cosa compare di noi? E sui social network appaiono le foto delle nostre feste? Fate e una prova e ricordate che, dal momento che online ci può trovare chiunque, non andrebbero pubblicati su blog/Facebook/Twitter post e foto che non superano il red face test.

Linkedin è uno strumento gratuito e facile da usare, seguendo queste piccole regole:

  • Non deve mancare la foto – che sia professionale, non uno scatto dall’album delle vacanze
  • Nella pagina di profilo scrivere il summary, un racconto di poche righe in cui noi, ancora giovani e con limitate esperienze lavorative, possiamo descrivere le nostre aspirazioni.
  • Gli endorsement sono diventati una moda, meglio piuttosto una raccomandazione che è più significativa
  • Connettersi con i colleghi: Linkedin è il posto giusto, non Facebook!
  • Tenere il profilo aggiornato con esperienze e progetti svolti

Costruire il proprio sito internet è una buona idea per dare qualche informazione su di noi e per raccogliere in un unico hub tutte le attività online. Per crearlo, sono disponibili diversi tool, anche di facile utilizzo per i meno esperti. Si può utilizzare un dominio contenente il nostro nome e cognome, così sarà più facile essere trovati.

Creare il proprio personal branding equivale a impostare una strategia di marketing: definire i punti di forza, ciò che ci rende unici, quali sono le nostre aspirazioni e comunicare il tutto in maniera efficace.

Puoi leggere qui il post di Sara Rosso per approfondire gli argomenti trattati durante l’evento di Young Women Network.

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Ho letto e accetto i termini e le condizioni