LIVE BETTER: CONOSCI E COMBATTI IL TUO NEMICO. -The day after

Ultimo appuntamento prima della pausa estiva per le giovani donne di YWN di Roma su un tema molto caro a tutte: come trovare un equilibrio tra mente e corpo?

La psicologa Laura Messina ci ha accolto questo mese nel suo centro clinico di Psicodiagnosi e Psicoterapia Klinikos in zona Prati per parlare di stress, che come un vero e proprio nemico, va conosciuto, compreso per poterlo affrontare e contrastare al meglio.

Umberto Galimberti definisce lo stress come una “reazione emozionale intensa ad una serie di stimoli esterni che mettono in moto risposte fisiologiche e psicologiche di natura adattiva”.

Qualcosa dunque difficile da controllare ma alla quale istintivamente cerchiamo di rispondere nella maniera più adeguata. Oggi lo stress è considerata la malattia del secolo, siamo sottoposti di continuo a stimoli ai quali dobbiamo rispondere e tutte queste sfide quotidiane possono letteralmente usurare il nostro corpo, le nostre emozioni e la nostra mente. Non solo lo stress negativo, chiamato Distress (che può essere causato dalla perdita di una persona cara, malattia, permanenza in ospedale, conflitti relazionali, problemi economici, abusi ecc.) ma anche lo stress positivo, l’Eustress, ovvero quello legato alla capacità di generare stimoli che allenano la capacità di adattamento psicofisica individuale e rappresentano una forma di energia utilizzata per raggiungere un obiettivo come ad esempio la nascita di un figlio, un nuovo lavoro, comprare una casa, conoscere nuove persone, viene percepito dal nostro organismo come qualcosa di allarmante.

In una condizione di allarme l’organismo libera ormoni che concorrono a caricarlo nel migliore

dei modi per far fronte agli eventi stressanti dunque che sia Distress o Eustress, il nostro corpo vive una situazione complicata che deve essere gestita in maniera adeguata.

Come affrontare questo stress?

In realtà le soluzioni sono tante e nessuna è migliore dell’altra dato che siamo noi a dover trovare la giusta strategia per far fronte al problema dopo averlo analizzato correttamente.

Senza dubbio il Modello C.A.M.P.O. può aiutarci a darci un’idea su come muoverci:

 

CONDIVIDERE con qualcuno la situazione che provoca stress.

AFFRONTARE i problemi nell’immediato, quando si presentano, in modo da evitare accumuli futuri.

MANTENERE un’alimentazione adeguata al tenore di vita e al dispendio di energie

PROGRAMMARE ESERCIZIO FISICO periodico in modo da scrollarsi di dosso le tensioni accumulate durante la giornatae per buttare fuori tutte le sostanze tossiche che si accumulano nell’organismo. FONDAMENTALE!

ORGANIZZARE la vita, affrontare gli impegni quotidiani con energia, porsi degli obiettivi ed avere delle mete, gestire il tempo in modo adeguato.

 

Se la determinazione non bastasse Laura ci consiglia di non sottovalutare il problema e farsi aiutare da qualcuno con tecniche di rilassamento come la MINDFULNESS o il TRAINING AUTOGENO che possono davvero migliorare le nostri considizioni psicofisiche in quando predipongono a prendere consapevolezza nella vita quotidiana.

Accettare lo stress può essere un primo passo per riuscire a gestirlo dato che può anche portarci cose positive, non procrastinare e non sottovalutare come il pensiero può agire positivamente sul modo di affrontare la vita.

 

Silvia Colaneri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *