#Storiedipassione SEO in the CITY

Tempo di lettura: 1 minuto e un ci ci nin

Si sente sempre più parlare di SEO, Search Engine Optimization, ovvero l’insieme delle tecniche e strategie che permettono ad un sito web di essere trovato dagli utenti sui motori di ricerca.

Alessia Martalò, informatica appassionata di scrittura (sia di libri che di codice), ci racconta perché tutti dovrebbero conoscere i benefici della SEO e quali sono i segreti per farne buon uso!

Alessia dopo aver studiato Informatica a Bari, in una classe di pochissime ragazze, partecipa ad un’intervista del Sole 24 ore, che la ribattezzerà Cyberella.

 

Grazie ad una ricetta fatta di determinazione, approfondimento e voglia di mettersi in proprio, inizia la sua attività di consulenza SEO e aiuta le aziende e i liberi professionisti a posizionare il loro sito su Google, effettuando modifiche e miglioramenti sul codice e sul sito e a promuoverlo attraverso social, digital PR e campagne pubblicitarie pay per clic come AdWords.

 

Perché la SEO è importante:

La SEO è visibilità, è riuscire a vendere on line al pubblico giusto, arrivando a comprendere meglio i propri punti di forza e di debolezza.

Se la SEO fosse una persona:
Giorgio Taverniti, il fondatore della GT Idea, uno dei Forum italiani più attivi dedicato al SEO e allo sviluppo web con una community di oltre 30.000 specialisti del web.
Un cibo:
Il peperoncino, da mangiare con moderazione.
Un colore:
Il bianco. In contrapposizione alle black hat SEO, quelle tecniche fatte di link artificiosi, a rischio penalizzazione, che possono produrre danni non indifferenti e difficili da recuperare.
Una città:
Milano, per il fermento e la voglia di fare che si respira.
Un oggetto:
Un cubo di Rubik, poliedrico e colorato e che richiede dettaglio e dedizione.
I 3 consigli di Alessia per le giovani ragazze:
Avere tanta fiducia in sé stesse. Non è facile, ma è possibile, circondandosi di persone positive, che possono spronarci ed essere di supporto nei momenti difficili.

– Mai arrendersi e non aver paura dei cambiamenti, la flessibilità può essere solo un valore aggiunto.

– Riflettere sui propri punti di forza e comunicarli per distinguersi dagli altri, l’ho imparato grazie alla SEO!

 

Francesca D’amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *