Elena Sacco | The day after

La partnership di YWN con NTT Data porta le sue attività anche a Roma con un evento straordinario come la sua ospite: Elena Sacco. Abbiamo ripercorso assieme a lei la decisione di lasciare una strada battuta per una strada nuova, tutta da percorrere con una barca nell’oceano. Si tratta di una storia che di femminile ha moltissimo: il reinventarsi, l’essere supportivi, resilienti, adattabili, l’affrontare le difficoltà.

Partendo dall’augurio di tutti i marinai “Buon vento!”, ci siamo innanzitutto scrollati di dosso un po’ di retorica polverosa: il vento per sua natura non è contrario a nessuno. Ha invece un suo movimento rispetto al quale, semmai, siamo noi a muoverci in una direzione non particolarmente agevolata. Per questo motivo è fondamentale conoscere e migliorare il nostro approccio al cambiamento. Elena ci ha regalato tantissimi consigli utili, a partire da uno dei più fondamentali: distinguere i piccoli aggiustamenti dai cambiamenti veri e propri, che non sono mai indolori. Bisogna essere consapevoli che la tendenza a ripetere comportamenti e crearsi delle abitudini è parte della natura umana, per cui non bisogna mai perdere l’esigenza di porsi delle domande. Anzi, delle domande giuste.

La consapevolezza però non basta. Elena ci ha rapiti nel suo racconto con un approccio pragmatico e super-operativo, probabilmente uno dei talenti femminili di maggior supporto durante la sua avventura. Abbiamo guardato a “volere” come ad un sinonimo di pianificare e progettare, accettando la prospettiva di un percorso costruito grazie a tentativi ed errori. Solo sbagliando, infatti, possiamo scoprire la resilienza. Un termine che, nato nell’ambito ingegneristico, è diventato la metafora perfetta di chi subendo colpi duri si rafforza invece di spezzarsi. La resilienza non è resistenza, che invece presuppone due forze in contrapposizione, ma va intesa piuttosto come un modo di pensare, un metodo per riorganizzarsi in maniera più forte.

Ci siamo fatte trasportare con molto piacere nel racconto appassionante e appassionato di Elena, un percorso di scoperta navigando gli oceani e il proprio io, alla ricerca della ricetta giusta per la propria felicità. Questa esperienza unica è raccolta in Siamo Liberi, edito da Chiarelettere, immediatamente entrato nell’elenco delle letture consigliate da Young Women Network!

Con questo prezioso bagaglio di esperienza, siamo pronte ad affrontare l’autunno YWN della Capitale, che continua con un calendario ricco di eventi e attività! Per non perdere altri aggiornamenti, restate in contatto con il Team Roma, a quest’ultimo link ci sono anche tutti gli altri recapiti YWN.

Ti aspettiamo!

Stay tuned 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *